Subscribe to our newsletter:

I Nostri 60 Anni - Gazzetta del Sud

$0.99
iPhone / iPad
Genres:
  • Education
  • Book
I want this app
Download from AppStore

I NOSTRI 60 ANNI - GAZZETTA DEL SUD
13 Aprile 1952 - 13 Aprile 2012

Numero speciale ideato e realizzato da A. Mallamo con M. Cucè e G. Spadaro.

La “Gazzetta del Sud”, quotidiano di Sicilia e Calabria, festeggia i suoi sessant’anni: uscì per la prima volta – richiamando nella testata la storica “Gazzetta di Messina e delle Calabrie”, così cara alle due regioni – domenica 13 aprile, giorno di Pasqua, del 1952. Questo che leggete è il nostro “album dei ricordi”: sessant’anni di cronache, locali nazionali e mondiali. Attraverso cambiamenti epocali e trasformazioni profondissime, tutte da raccontare a noi stessi e ai nostri lettori, indispensabili interlocutori d’un discorso ininterrotto.

La storia della “Gazzetta” – come vedrete in queste pagine – è storia di uomini e di progetti, è un’esaltante avventura professionale e imprenditoriale, ma soprattutto un’avventura umana e intellettuale che in sessant’anni ha coinvolto centinaia di protagonisti, a tutti i livelli. Perché il giornale è sempre un’impresa collettiva, un progetto che si rinnova ogni giorno e ogni giorno si presenta – senza infingimenti e senza veli – al giudizio dei lettori.

Questo voleva il fondatore, Uberto Bonino, imprenditore illuminato e politico “anomalo”, nordico innamorato del Sud, idealista pragmatico. Questa è tuttora la sua più incisiva eredità. La “Gazzetta” in sessant’anni –
qui accanto, la prima pagina di quello storico primo numero – ha cambiato formato (ma sempre conservando il suo “marchio di fabbrica” più caro e riconoscibile: le inconfondibili “manchette” rosse), le sue pagine si sono moltiplicate (dalle 8 del primo numero alle attuali 48) e colorate, secondo “stili” via via sempre più moderni.

In ciascuna delle sezioni di questo numero speciale abbiamo inserito – a corredo delle notizie – “miniature” delle pagine del giornale (o, talora, dei singoli articoli) che quelle notizie avevano riportato e raccontato. Potrete (ri)conoscere la “Gazzetta” degli anni Cinquanta e Sessanta, piena "di piombo"; degli anni Settanta, coi titoli sottolineati; degli anni Ottanta, quando la prima pagina comincia a diventare una “vetrina” ricca di fotografi e che rimanda ad altri contenuti interni. Fino ai “paginoni” a colori di oggi.

C’è tutta la nostra storia, che scorre parallela e convergente con la storia del mondo, dell’Italia, delle nostre città e province. Dei nostri sogni, delle nostre sconfitte. Delle nostre affermazioni, delle nostre speranze, delle nostre attese. Nelle due pagine che seguono vedrete una carrellata fotografica della “Gazzetta”, di allora e di adesso: tecniche, sedi, strumenti diversi, ma sempre lo stesso impegno.

La “Gazzetta del Sud” ha contato in questi sessant’anni sullo sforzo collettivo di decine di giornalisti, tipografi , operatori, e ora vuol raccontarsi – come fa ogni giorno in edicola, e ormai pure nei nuovi formati elettronici – sfogliando il suo “album” assieme agli amici di sempre: voi, i lettori.