Subscribe to our newsletter:

Bassano Artisti del '900

Free
iPhone / iPad
Genres:
  • Travel
  • Education
I want this app
Download from AppStore

Una grande mostra che il Museo civico di Bassano del Grappa dedica al collezionismo d’arte nell’Italia del secolo scorso.

Una panoramica sull’arte italiana del Novecento nel Museo civico di Bassano del Grappa con 90 opere di artisti selezionati dal gusto e dalle tendenze del più illuminato collezionismo privato italiano.
Nell’ala nuova una straordinaria sequenza, da collezioni private italiane, di oltre sessanta opere di grandi maestri della pittura e della scultura italiana, come Balla, De Chirico, Campigli, De Pisis, Morandi, Guttuso, Sironi, Fontana, Manzù, Martini, illustra lo sviluppo dell’arte italiana del Ventesimo secolo: dal futurismo alla metafisica, fino alle molteplici esperienze del secondo dopoguerra, dell’astrattismo e dell’arte povera.
Nei saloni della Pinacoteca l’inedita occasione per scoprire la fisionomia e la consistenza delle collezioni cittadine dedicate al Novecento.
Per la prima volta sono esposte al pubblico 30 opere provenienti da collezioni bassanesi: Ubaldo Oppi con un dipinto della corrente “Novecento” degli anni ‘20, un Balla ancora degli anni ’20, un importante bronzo giovanile di Arturo Martini, due opere di Depero, due opere di Tancredi, due opere di Guttuso, una tela giovanile di Guidi, un olio di Sironi, un Concetto spaziale di Fontana, un prezioso “Cretto” di Burri, mentre gli anni ’50, ’60 e ’70 sono anche rappresentati da significative opere di Capogrossi, Turcato, Scanavino, Rotella, Schifano, da un multiplo di Vedova, fino al più recente Pozzati e, agli albori di Fluxus, da due fogli di Chiari e Simonetti.
Il collezionismo come passione, piacere, talvolta ossessione, talaltra investimento, ma sempre prova di gusto, sfida alla curiosità, cimento per l’intelligenza.